09/07 – DE VIVO IN VERSIONE BOMBER

La corsa di maggior spessore era un confronto a resa di metri per cavalli di tre anni alle prese sui 2020/40 metri nella quale i penalizzati dominavano la scena.

Centrava il successo Bomber Di No, presentato al top della forma da Marco De Vivo che lo interpretava personalmente. Ultimo giro all’attacco costante di Birago, dopo un primo chilometro in 1.21. La seconda tornata regalava uno spettacolare match tra Birago e Bomber Di No a suon di parziali, con quest’ultimo che metteva alle corde il rivale sferrando il colpo del ko ai 200 finali, quando passava definitivamente e concludeva in 1.16.8 sui 2040, mentre Bos Pf finiva al terzo posto.

Due le doppiette siglate nel corso della serata: la prima firmata Agostino Castaldo, che portava a casa la vittoria con Salvatore Amaesta e Birbone Par, a media di 1.15 e 1.14.8, entrambi per i colori di Arcangelo Di Balsamo. La seconda la realizzava Gaetano Di Nardo, che si affermava con Surprise Ek, in 1.14.2, e All Mail, in 1.13.3.

In apertura di convegno bel primo piano di Vagabondo Ghibi, affidato a Sergio Bellitti, che faceva sua la corsa trottando da 1.14.2.

A seguire en plein della scuderia Brigante, che vinceva con Vettel Grif, autore di intero percorso esterno a media di 1.13.1 precedendo la compagna Zuava e Sissy Starlight.

Nella prova di campionato gentleman gran bel successo di A Vita Rl, con ad Antonio Nanna, che vinceva il lungo duello con Alpha Fas e se ne andava a vincere a media di 1.15.6. Arli Chuck Sm prevaleva per il secondo sulla stessa Alpha Fas, che però veniva distanziata all’ultimo posto per danneggiamento diretto in retta d’arrivo ad Avatar.

Nell’altra corsa riservata ai gentleman coast to coast ad alta velocità di Vardar Falu, nelle mani di Alfredo Sorrentino. Il figlio di Exploit Caf metteva assieme un miglio in 1.14.7.

Immediato bis di Zak Delle Selve, sempre con Angelo Zizzi in sediolo, che sfilava dopo 300 metri e si rendeva fuori dalla portata della penalizzata e favorita Zoee Star, chiudendo il doppio chilometro con partenza da fermo in 1.17.5.

Omar Tufano