13/05 – VETTEL GRIF NEL PIU’ FACILE DEI MODI

La prova di maggior interesse tecnico nel programma di lunedì 13 maggio era un miglio per cavalli di categoria D, nella quale Vettel Grif riusciva a centrare il suo primo successo da quando è a Taranto dopo diverso tempo.

Dimostrazione di forza dell’allievo di Romano Tamburrano, che si sistemava in comoda seconda pariglia alle spalle di Urukhai Photo ed attendeva gli ultimi 700 metri per sferrare l’attacco alla leader Tower Di Poggio, che superava appena entrati in retta d’arrivo. Alle loro spalle Scorpione Om rimontava Sissy Starlight per la terza piazza. Media rilevante di 1.12.7 per il figlio di Libeccio Grif della scuderia Brigante.

Immediato bis targato Tamburrano/Brigante con Un’Alba Zs, nella corsa successiva riservata a soggetti di categoria F. Un’Alba Zs risaliva gradualmente malgrado ritmo proibitivo, superava Vampiro Jet e faceva passerella finale da 1.14.1, mentre Seven salvava il secondo dall’ottimo finish di Voodoo Dei Greppi.

Nell’altra corsa qualitativa, che vedeva di scena i quattro anni, bella vittoria di Zoe Amg, presentata sempre al top da Raffaele Chiaro, ed interpretata al meglio di Gaetano Di Nardo, che sfilava al comando dopo 300 metri e si rendeva intangibile per Zlatan Op e Zulù Egral, rifinendo il tutto in un secco 1.13.0.

Giornata molto veloce dal punto di vista cronometrico tanto da vedere migliorati anche i record di due vincitori in giornata come Vittoria Gar, scatenata con Vincenzo Luongo, che si affermava trottando a media di 1.12.9; e Scandalo Font, in categoria G, con Francesco Fiore, che sfondava dopo 600 metri e metteva assieme un miglio da 1.13.1.

Le prove più “lente”, si fa per dire, sono state quelle riservate ai gentlemen. Ritaritz, con Antonio Piccinni, centrava il successo nella prova valevole per il Trofeo delle Regioni, grazie ad un preciso percorso di testa in 1.14.7. Mentre Uranio Mdm, con Mario Iaccarino, portava a casa la vittoria agendo da battistrada completando il tutto a media di 1.15.1.

Omar Tufano