25/05 – VINCENZO GALLO E’ SCATENATO

Dopo ben undici settimane di lockdown ritornava l’ippica, ed all’ippodromo Paolo Sesto si svolgeva un convegno di corse ovviamente a porte chiuse.

Nove le corse nel corso del pomeriggio ed un protagonista assoluto: Vincenzo Gallo.

Il giovane driver campano vinceva tutte e quattro le corse in cui era impegnato. Iniziava con Zonda Bull, in tattico percorso di testa rifinito in 1.15.8; raddoppiava con Taurus Del Ronco, che si liberava sulla piegata finale e rimontava Visa Dok, autrice di super prestazione, piegandola a media di 1.13.6. Terza vittoria in sulky a Bertuccia Jet, che restava alla finestra fino ai 400 finali, quando iniziava la sua progressione andando a riacciuffare la leader Birbantella Sheba, prevalendo con il tempo di 1.15.7. Il poker veniva completato con Amuleto Luis, anche in questa occasione agendo all’attesa, soffiando il successo proprio a fil palo ad Animo Tur, che aveva debellato le resistenze del favorito Azure Ferm, il tutto concludendo sul piede dell’1.16.8.

Ma non era solo Vincenzo il Gallo che “cantava”, ma ci pensava anche il fratello Filippo, che faceva sua la corsa di apertura riservata ai gentlemen, interpretando al meglio Bordeaux Alè, che risaliva gradualmente e prendeva nettamente la meglio nel tratto finale coprendo il miglio a media di 1.15.7.

Nella corsa allievi nessun problema per Trinity Lux, affidato a Carlo Massimo Palo, che avanzava in progressione lungo tutto il primo giro, per poi sparare l’attacco vincente al mezzo giro finale e fare passerella da 1.14.0.

Ancora una vittoria per Americanwinner Fas, nella prova per femmine di quattro anni. La figlia di Varenne interpretata da Francesco Tufano, scattava con decisione ai 600 finali, e superava agevolmente Artemisia Gar, trottando il miglio in 1.15.9.

Annibal Erre, con Luigi Siddi in sediolo, andava subito al comando e chiudeva la partita senza alcun tipo di problema. Il figlio di Libeccio Grif, ancora imbattuto, si aggiudicava la sua quarta vittoria in carriera, questa in 1.14.1.

Usador Ferm, guidato ed allenato da Marcello Melis, salvava i colori locali centrando il successo nella prova di chiusura, mettendo la propria firma a media di 1.14.4 nei confronti di Zingaro Dei Rum e Vibrazione.

Omar Tufano