La disamina della Tris/Quarte’/Quinte’ di venerdì 14 febbraio

CORSA TRIS NAZIONALE IPPODROMO DI TARANTO 14 febbraio 2020 METRI 2020/2040/2060 – E. 16.500

Metri 2020

1 ZARBON  – GIUSEPPE PIETRO MAISTO

In buona condizione, ben sistemato e con guida super, anche se l’impegno resta tuttavia complesso

2 VALBONDIONE LUIS – SERGIO BELLITTI

La forma non è delle migliori, ma al primo nastro non passa di certo inosservato. Se fosse al 100% potrebbe anche sorprendere tutti

3 VIBRAZIONE – ANTONIO CONVERTINI

Da luglio a novembre è stata esplosiva. Se trova una buona posizione vale un inserimento nel quintè

4 THEODORA OP  –  DONATO FIORE

Cavalla duttile e molto veloce nella giravolta. Ha trovato un ottimo feeling con il proprio interprete, pertanto potrebbe inserirsi

5 VERONA RS – FEDELE MARANGI

La sistemazione potrebbe costringerla a non trovare posizione. Non sembra la sua corsa

6 TOWER DI POGGIO  – GIOVANNI PETRAROLI

In gran forma e già vincitrice nello schema. Non va esclusa dai sistemi

7 RITARITZ – MARCO ESPOSITO

Con i nastri tradizionali si è spesso comportata bene. Ha necessariamente bisogno di schema favorevole per farsi notare

8 ULSTER OP – GIUSEPPE CARAMIA

Rende al massimo quando può agire al comando e sul miglio. In questo schema è un outsider di lusso

9 TOLL FREE BI – GALLOSO GERVASIO

Ha costruito una bella carriera soprattutto nelle corse con i nastri. Adesso la forma non è sempre al top, ma al rientro solitamente corre bene. Potrebbe essere la sorpresa di quota del quintè

10 TUONO DELLE SELVE – ITALO TAMBORRINO

Sempre generoso ed a suo agio nello schema. Sarà importante trovare una schiena per la risalita e piazzare lo speed nel momento giusto

 

 

Metri 2040

11 VIRTUOSO LUIS – GAETANO DI NARDO

Non ha problemi a rendere metri, ed ha già colpito duro in questo tipologia di corsa. Se si trovasse anche con i nastri tradizionali potrebbe diventare un possibile favorito

12 ZETA JONES GAR – MARCO DE VIVO

I mezzi li possiede, ma la perizia è quasi impossibile. Avrà bisogno di molta fortuna

13 SISSY STARLIGHT – DANIELE ESPOSITO

Svela a mettersi in azione ma alle prese con un compito decisamente difficile

14 UTILUSS – RAFFAELE PALOMBA

E’ il più veloce nella giravolta del suo nastro, ma rende meglio da leader. Tutto è legato allo schema che troverà lungo il percorso

15 SIRDREIK – GIORGIO D’ALESSANDRO SEN

Un ottimo cavallo da corsa, dotato di buon allungo che potrebbe permettergli di lottare per un piazzamento

Metri 2060  

16 ZINFANDEL – ROMANO TAMBURRANO

Una macchina da guerra. Gradisce la partenza con i nastri e non teme le corsie esterne. Quaranta metri non sono mai facili da recuperare, ma di sicuro sarà protagonista della corsa fino alla fine

17 URLO DI POGGIO – COSIMO FIORE

Letteralmente rigenerato da Cosimo Fiore, ha forma al diapason ed è pronto a dar battaglia come suo solito. La controindicazione è che passa dallo start al terzo nastro, e questo potrebbe essere un problema

18 VAPRIO LEGATI – RENE’ LEGATI

Si rivede in Italia dopo parentesi estera, affronta la lunga trasferta per ambire al successo. Se riuscirà a sparare il suo parziale da posizione ravvicinata dovranno fare i conti anche con lui